Archivio | marzo, 2005
31 Mar

TEDIO DOMENICALE

Che altro aggiungere. La radio è ovviamente sintonizzata sulle partite…

Foto e testo di Forty

Annunci
30 Mar

UMARELLS CONSENZIENTI
(foto da osservare ascoltando Michael dei Franz Ferdinand)

Sabato mattina. Per l’umarell che non fa un cazzo tutta la settimana potrebbe essere un giorno come gli altri e invece no, anche l’umarell ha bisogno di ritualità e sceglie questa giornata per andare dal barbiere a rifarsi il luk o più semplicemente a scambiare quattro chiacchiere con altri umarells (anche il barbiere è un umarell). Sono entrato nella bottega chiedendo di fare alcune foto per un giornalino. "Attento, che se fotografi lui si spacca la macchina" ha detto il barbiere. "Che giornalino è?" ha chiesto l’umarell con il cappello e gli occhiali da sole mettendosi in posa. "Umarells uotching" gli ho detto io. Ed è venuta sta foto qui.

Foto di Maso

23 Mar

UMARELL TEST

Ecco un semplice test per scoprire se avete un umarell in famiglia.

1) Avete un parente maschio ultrasessantenne, pensionato INPS o INPDAP?
2) Indossa nella stagione invernale Bunatt e Giaccone dai colori sgargianti?
3) Possiede una biziclatta con cestino pieno di sportine alcune delle quali sono attaccate anche al manubrio?
4) Legge i giornali attaccati alle bacheche per strada?
5) E’ attratto da automobili in fase di parcheggio?
6) Si ferma per più di 8 minuti in prossimità di cantieri osservando interessato le maestranze al lavoro?
7) Tende a fermarsi, con la bicicletta sui ponti che attraversano la tangenziale guardando le auto che sfrecciano lungo la medesima?
8) Ha mai prestato negli ultimi 5 anni attività di volontariato ad una festa dell’Unità?
9) Partecipa assiduamente alle assemblee di condominio polemizzando sovente con i condomini più giovani?
10) E’ abile nel ciappinismo ed ipercritico con gli artigiani?

Punteggio:
da 0 a 3 risposte positive: Pseudoumarell
Il parente ha alcuni aspetti da umarell, ma non lo è, dovete spingerlo ad avvicinarsi maggiormente agli altri aspetti :che so, comprategli un bunàtt, portatelo su un ponte della tangenziale, dategli una mappa dei cantieri di bologna, costringetelo ad osservarvi mentre parcheggiate.

da 3 a 5: Allievo umarell
Siamo già a buon punto, forse è solo questione di qualche anno ed il punteggio aumenterà di pari passo con l’arteriosclerosi.

oltre i 5: Umarell a tutti gli effetti
Avete un umarell in famiglia inviateci la foto e sarà pubblicata

10 punti : Superumarell
Complimenti anche per Bologna non è semplice ottenere l’umarell modello completo di tutti gli accessori, portatecelo che lo intervistiamo e lo studiamo antropologicamente.

Comunicateci i risultati, ciao e Buona Pasqua a tutti.

Test redatto da Ora di Icio – foto di Maso

23 Mar

UMARELLS E SPORTELLS

E’ provato scientificamente che gli umarells amano trascorrere il loro tempo in fila negli uffici postali, in banca, dal dottore… L’incubo dell’uomo moderno posseduto dalla fretta perenne è quello di trovarsi in fila insieme a loro che se ne fregano dei prodigi della modernità (addebito automatico delle utenze su conto corrente, accredito automatico della pensione su conto corrente ad esempio) e si accodano ovunque sia possibile farlo. Obiettivi primari dell’umarell in coda sono: essere il primo della fila, litigare, brontolare. 

Foto trovata su Google da Max Bartender

21 Mar

UMARELL CECCHINO

ll vigile del fuoco si cala dal tetto… l’uomo dietro la tenda è l’umarell che sparava ai piccioni, prima con cerbottana e, in agosto, con pistola ad aria compressa.

Foto e testo di Billo

20 Mar

UMARELLS E CARTA STAMPATA

Mani dietro la schiena, con il cappello o senza. No, non si tratta di una fucilazione bensì di due umarells che leggono i quotidiani esposti  nella bacheca multimediale di fianco alla Coop San Donato. E’ sabato mattina, come lucerole gli umarells si godono il primo sole primaverile e si documentano sugli orrori del mondo. Essere umarells nel 2005 significa anche essere sempre aggiornati.

Foto di Maso

19 Mar

UMARELL E ZLE’

La primavera si affaccia su Bologna e l’umarell ogni tanto si concede un zlé (gelato). L’umarell adora mangiare al zlé (il gelato). Notare lo sguardo provato dalle fatiche atletiche dopo il giro in biziclatta (vedi post precedente); naturalmente l’umarell mangia il zlé (il gelato) più economico con gusti tradizionalissimi.

Foto di Goblin

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: