Archivio | aprile, 2007
29 Apr


UMARELLS RESISTENTI

Illuminati a giorno dalle resistenze, alcuni umarells ai quali la Costituzione vieta di sentirsi "vecchi" resistono a numerose ore di balli scatenati in attesa del risultato di un referendum fatto apposta per loro. Come sempre, ne usciranno vincitori.

foto di max bartender
28 Apr

UMARELLS E RUMORE


Nella casa dell’umarell è di scena il solito nulla rassicurante. In questo luogo dove non c’è spazio per qualsasi novità il tempo viene scandito dal ritmo delle abitudini e come sempre accade ciò che deve accadere. Oggi però è un giorno speciale e ad un tratto qualcosa di diverso anima la giornata dell’umarell: un rumore proveniente dall’esterno. L’umarell si affaccia alla finestra e controlla. Intorno a lui regna il silenzio. Cosa sarà stato?


foto di aloii
27 Apr


FIAT 131 MIRAFIORI

Giallo. L’umarell comincia a rallentare e si ferma. Dietro, la gente impreca, la gente ha fretta, lui no. Nell’auto si parla, insieme all’umarell ci sono la moglie senza la cintura di sicurezza allacciata e due individui di ambo i sessi dall’età indefinita. Rimango colpito dall’assenza di poggiatesta. Verde. L’umarell non se ne accorge e io non ho voglia di suonare il clacson, sarebbe come sparare alla croce rossa, ma dopo 6 secondi di attesa ci pensano tutti gli altri che sono in fila dietro di noi e che hanno fretta. Prima, seconda… e via.

foto scattata nel giugno 2006 da maso
25 Apr

UMARELLS E 25 APRILE


Per chi non lo sapesse, durante la seconda guerra mondiale gli umarells italiani hanno cacciato gli umarells tedeschi dal suolo italico e oggi si festeggia con il sinuoso canto delle mondine.

24 Apr


UMARELLS E CIAPETTI

L’umarell detesta fare i lavori di casa tipo lavare, stirare, stendere, dare l’aspirapolvere, pulire per terra con il mocio… questi sono i compiti che spettano alla zdaura. Non si discute. Però i ciapetti li usa anche lui.

foto di chicco
21 Apr

BULGARELL

L’estate è arrivata anche in Bulgaria, a Sofia gli umarells amano passeggiare in prossimità di monumenti di un’epoca passata. Giovani donne li osservano scaccolandosi.


foto di edoardo gatti
20 Apr


LAST MINIUT UMARELLS


Primi caldi, le città sudate si desertificano e gli umarells benestanti se ne vanno al mare ad abbassare il PIL per tre, quattro, cinque mesi e se la stagione regge, anche qualche giorno in più. Quelli ancor più benestanti, grazie a tecniche di marketing rodatissime, attaccano accattivanti cartelli con lo scotch e fanno i loro bisness.


foto di silvia zeta
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: