Archivio | novembre, 2006
26 Nov

UMAREAUX

No global, No tav, No GO non bloccheranno mai gli umarells da qualunque parte dal Monginevro, ecco un esemplare di umareaux in partenza o di ritorno di una gita nella calorosa stazione di  Chambery. Mentre il gruppetto di umarells sta in piedi a sorvegliare l’orario del treno, le zdaure si accovacciano sulle panchine della sala d’attesa.

foto di camille

25 Nov

LAPORELLS

In una tiepida giornata autunnale, incuranti del giudizio degli umarells alle loro spalle, i giovani centauri posano immobili di fronte all’obiettivo della macchina fotografica.

foto segnalata (realizzata?) da dax
24 Nov

BOSNIARELLS
La vita dell’umarell bosniaco è certo più aspra e meno ovattata di quella dei pasciuti e prepensionati colleghi italiani, ma nonostante tutto, riescono pure loro a svagarsi con discusse attività ludiche, come il tipico gioco degli scacchi giganti. La parte più bella è costituita dagli insulti a cielo aperto (mascherati da critiche) che chiunque può rivolgere al giocatore.
foto di jeff
23 Nov

UMARELLS STIUARDS


Temibilissimi Umarells Stewarts in servizio all’ancor più temibile derby romagnolo Cesena-Rimini. La loro carismatica presenza rassicura le folle e scongura pericolose degenerazioni sugli spalti.

foto di riccardo girardi
21 Nov

RED LAIT UMARELL

Sicuro di sè e delle sue possibilità di scatto, l’umarell decide di attraversare la strada eludendo il divieto luminoso. Il semaforo, a differenza dei cartelli scritti con la biro, è opinabile e l’umarell lo sa.

foto di stefano misitano
20 Nov

PILASTRI

Gli umarells quando non hanno niente da fare (più o meno sempre), adorano verniciare qualsiasi cosa gli passi tra le mani. Questa volta i pennelli si sono appoggiati sui pilastri, la quiete ed il bianco splendore hanno regnato per alcuni giorni, ma le minacce provenienti dal mondo esterno non hanno tardato ad arrivare.

foto di zamo

19 Nov


UMARELLS SELVATICI

I prodotti dell’orto fanno gola a molti e gli umarells lo sanno. Difficile presidiarli 24 ore su 24, bisogna pur tornare a casa per dormire, mangiare, guardare i telegiornali… ma questo sarà il  compito del cartello mincaccioso.

foto di irene bozzeda
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: