Archivio | marzo, 2005
18 Mar

UMARELL IN BIZICLATTA

L’umarell non può sempre andare a piedi, se vuole coprire distanze maggiori in maniera autonoma usa la biziclatta (la bicicletta). Gadget fondamentale per trasportare i propri oggetti è la sportina attaccata al manubrio. I più organizzati montano un cestino bianco color ruggine a macchia di leopardo. La biziclatta deve essere vecchia, ll sogno di ogni umarell è trovarne una nel bidone del rusco e rimetterla a nuovo.

Foto di Goblin

Annunci
17 Mar

UMARELLS IN ZE MORNING

Anche se hanno la possibilità di stare a letto, gli umarells si svegliano presto, fanno un’abbondante colazione, si vestono ed escono. Non si sa ancora per quale inspiegabile motivo gli umarells lo facciano, gli umarells hanno un bisogno enorme di vivere la mattinata nella sua totalità, riempendola di azioni a volte sensate a volte no. Ecco qui ritratti due umarells in giro per Via San Donato alle otto di mattina. Sono svegli da più di un ora almeno. Si scambiano uno sguardo, si salutano con un cenno. Gli umarells si conoscono tra di loro anche se non si sono mai visti. Uno va in direzione centro, l’altro va in direzione Pilastro. Ma dove vanno?

Foto di Maso

17 Mar

PRIMA RECENSIONE POSITIVA
PER GLI UMARELLS

Quando di un telefilm ne fanno uno nuovo che in qualche modo deriva, o si rifà al telefilm principale,per trame, attori o impostazione, quelli che parlano bene dicono che si tratta di uno SPIN OFF. Ad esempio l’imperdibile "Criminal Intent" che va in onda il sabato sera su RETE 4 è uno SPIN OFF dell’indimenticato "Law and order".
Bene, adesso esiste lo SPIN OFF (spero si scriva così ma non importa) di un sapido blog che frequento da un po’(per questo l’assenza, no scherzo, ti piaceva tutto soletto lo spazio eh, Cosimo?) Questo blog è http://spettrodellabolognesita.splinder.com ed è moderatamebnte meritevole di attenzione. Ma ha partorito un MOSTRO nel senso più alto del termine.
L’emanazione o deriva o spin off o come volete chiamarlo è un blog spettacolare http://www.umarells.splinder.com
IL BLOG DEGLI UMARELLS. Avete capito bene, il blog degli Umarells. Una cosa extraterrestre se non fosse terrestrissima, terrigna.
Sembra una roba tutta bolognese ma è il massimo del glocal. Vi prego di leggerlo e di sforzarvi un attimo a caprirlo. Nel linguaggio, nello spirito( e se no, se proprio non riuscite, ci sono le foto superbe).
E’ una delizia dove immagini e testi si incrociano regalando piccoli spaccati di vita degli anziani. Bolognesi, ma potrebbero essere a Taranto a Imperia, a Borgovercelli o ovunque. Il blog richiede contributi in forma di testi o immagini. Ma prima, andateci, linkatelo, amatelo.
http://scaffali.blog.excite.it/

Foto di Maso

16 Mar

ÜMARELL E DONONE

L’abitazione è ancora lontana, c’è ancora tanto da camminare, è tempo di siesta. "Soccia eg fadiga…" sembra pensare lui. Lei se ne frega e la magna un zlé. Questa è poesia.

Foto di Max Bartender

 

16 Mar

UMARELLS E MOTORINI

Ieri pomeriggio io ed e, indossata la mimetica (tuta e giaccazza a vento) e armati di tutto punto (digitale) siamo andati a caccia, nella
riserva Mazzini-S Vitale. A dire il vero le prede più grosse ci sono scappate tutte, vuoi per l’emozione della prima volta, vuoi che tecnicamente lasciamo ancora molto a desiderare……ma tant’è. Subito appena usciti dal portone uno pesissimo ci è scappato di brutto ( si stava pulendo le scarpe da una merda) perchè noi ci siamo impallati, ci siamo emozionati e lui ci ha visto e ci è sgusciato via; Come con la lepre…..se perdi l’attimo non lo becchi più. Poi, visto che dovevamo andare a comprare delle offerte del conad (a nostra volta umarell), ci siam diretti da quelle parti. Abbiam pensato che la conad di via mazzini è un po’ fighetta, la coop in effetti è meglio….comunque lo stesso cenerano a pacchi, tanto che noi non sapevamo dove sparare. Ne abbiam preso uno bello all’entrata (che cerco di mandarti in foto), che
prima di entrare al conad, controllava che gli scuter fossero parcheggiati tutti bene(lui era a piedi…) e che non ci fossero dei zingari lì in giro. Come vedrai l’ho preso alle spalle, non me la sono sentita di prenderlo guardandolo negli occhi (sai comè, a volte reagiscono : "giovanotto cosa fa…..ma sa che non si può ,adesso chiamo i carabinieri"). Dentro il conad ovviamente ho solo tastato il terreno e fantasticato. Tornando a casa, vicino al Fermi ne ho mancato un altro peso : era lì che aggiustava con del nastro adesivo lo specchietto della sua regata bordò….solo che mi ha sgamato subito, appena ho iniziato a girargli intorno puntandolo. Spero con la pratica di fare delle uscite migliori, comunque eccone uno.

Foto e testo di Goblin

16 Mar

UMARELLS E MOTORI

Faccio una piccola pausa lavoro in terrazza e a pochi metri da me si materializza una delle solite scene made in Bo. Il proprietario della Fiat Uno ha parcheggiato e se n’è andato via. E’ stata una manovra faticosa, un umarell da lontano ha osservato tutto senza intervenire, ma non gli è sfuggito un particolare: la Fiat Uno ha parcheggiato troppo vicino alla supermonovolume. L’umarell si avvicina e fa una perizia distanziometrica e si mette in attesa che uno dei due proprietari delle auto parcheggiate ritorni.

Foto di Maso

16 Mar

CHI SONO GLI UMARELLS
PERCHE’ QUESTO BLOG

La popolazione sta invecchiando, provate a fare un giro per le strade di Bologna e ve ne renderete conto. Migliaia di pensionati a briglia sciolta invadono le strade con i loro sgargianti colori. Li potete incontrare ovunque, a qualsiasi ora del giorno (ma non della notte). Questi sono gli umarells e questo blog è dedicato a loro. In questo blog raccoglieremo fotografie e storie di umarells. Ognuno di voi potrà contribuire a questo blog fotografandoli per strada ed inviando foto a umarells@email.it . Tutto qui.

Foto di Maso

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: