Tag Archives: umarells e infanzia
15 Giu

UMARELL BUROCRATE

L'umarell fornisce alcuni dati sensibili della nipotina e dell'acocmpagnatore (lui) e controlla che l'addetta al foglio A4 compili senza errori il modulo.

foto di chiara signorini

18 Gen

TRAVEL UMARELL

Gli umarells del futuro non sono stanziali e non fanno la fila in banca, al catasto o in posta. La fanno all'aeroporto e pazientemente attendono il loro turno. 

foto di giulia g.

13 Lug

LAVANDERELL

E’ ALLERTA CALDO.
Complice la noia urbana pomeridiana e l’assenza di climatizzatori appesi alle pareti, capita sempre più spesso che Umarells e bambini si rifiutino di stare in casa o in zone ombreggiate e fresche durante le ore più calde della giornata per poi vederli uscire, all’aria aperta, incuranti del sole allo zenit e delle temperature africane.
Non sono un manipolo di temerari, sono acerrimi nemici della pantofola e delle quattro mura che conoscono a menadito tutti i trucchi finalizzati a difendersi dall’incessante ondata di calore, novelli beduini urbani.

foto di vertigo
13 Mar

SOCCERELL N. 8

Un giorno feriale.
I genitori a lavorare in cerca di improbabili realizzazioni, i cinni al parco accompagnati da umarells o da bebisitter che lavorano in nero finanziate con lo stipendio della madre (o del padre).
Si formano le squadre.
I cinni sono 7, come si fa?
Nessun problema, in una squadra ci va l’umarell.
Quattro contro quattro.
Fiiiiiiiii.
Fischio di inizio.
I ciccioni in porta, gli altri in difesa, umarell mediano.
Un pomeriggio memorabile.

foto di laura cattano
7 Feb

IT’S A BOI

Quando nascono i bimbi gli umarells e le zdaure sono felici e vanno all’ospedale a trovarli.

21 Gen

UMARELLINO

Essere umarells non è solo una questione di età, non smetterò mai di ricordarvelo.
Ad esempio, Olmo ha due anni ed è un umarell predestinato, non lo dico io, lo dice suo papà e mi piace credere che sia così.

foto di roberto raffalelli
19 Nov

MULARELL

Gli zaini, i borsoni, le cartelle sono un problema per la spina dorsale dei futuri rammolliti occidentali padani dal destino (forse) segnato a presidiare scrivanie.
Ed è così che il comune organizza il PEDIBUS, un servizio evolutissimo in cui i bambini  vanno a scuola a piedi accompagnati da una zdaura catarifrangente e con tanto di umarell che si offre volontario per tirare il carretto degli zaini.

foto di rita
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: