21 Ago

UMARELLO ROSSO

C’era una volta un umarell tanto carino e dolce, che era amato da tutti.

Egli amava molto una zdaura che abitava nella pineta vicino a Cervia e ogni tanto la andava a trovare per poi andavare a ballare insieme.

Un giorno mentre Umarello rosso si faceva gli affari suoi, improvvisamente, un lupo gli si parò davanti.
– Salve,
Umarello rosso! – La salutò amabilmente la fiera.
– Buon giorno, signor lupo.
– Dove vai così di corsa?
– Vado a trovare una mia amica zdaura.
– E cosa c’è in quel grazioso cestino?
– Panini, li porto alla mia amica.
– E dimmi, viva da sola la tua amica?
– Si. – Rispose Umarello Rosso. – Le ho chiesto più volte di venire a vivere con me a Bologna, ma lei preferisce restare a Tagliata dove è sempre vissuta.
Mentre Umarello Rosso gli parlava, il lupo pensava: << Questa umarell deve essere molto tenero. Me lo mangerei subito. E’ meglio che aspetti il momento più propizio. Non vorrei che ci fosse qualche buttafuori nei dintorni. Oltretutto potrei mangiarmi anche la zdaura e il cestino con i panini. Mi farò dire dov’è la casa della zdaura.>>
– Posso accompagnarti? – Chiese il lupo.
– No, no vado da solo, grazie.
– Hai paura di me?
– Io no! Ho fatto la seconda guerra mondiale ed ho cacciato i tedeschi, vuoi che abbia paura di un lupo?
Il lupo pensò :<< Merda! Questo è un osso duro! Gli tenderò un tranello e lo precederò alla casa della zdaura. Poi, li mangerò tutti e due.>>
– Alla zdaura piacciono i fiori? – Domandò il lupo.
– Moltissimo! – Rispose l’umarell. – Ne tiene sempre un vaso sull’armadio vicino ai cani che cambiano colore con il tempo.
– Ti consiglio di portarle un mazzolino di fiori che potrai raccogliere nei prati qui vicino. Adesso me ne vado, ho un sacco di cose da fare!
– Si va bè, ciao.
Rimasto solo, Umarello Rosso si mise a raccogliere i fiori per comporre un mazzolino e portarlo alla zdaura.
<< Il lupo ha ragione. Questi fiori sono molto belli e la zdaura sarà felice.>>
Ignorava che il lupo si dirigeva alla casa della zdaura e che, in quel momento, bussava dolcemente alla porta.
– Chi è? – Domandò la zdaura.
– Sono Umarello Rosso.
Il lupo cercò di imitare la voce dell’umarell.
Sperava che attraverso la porta fosse semplice ingannare la zdaura.
– E’ aperto. Gira la maniglia ed entra.
Il lupo entrò.
La zdaura era a letto con un brutto raffreddore.
Quando vide il lupo reagì immediatamente, prese un badile e gli tirò una botta dietro la nuca uccidendolo sul colpo.
Morto.
Stecchito.
Intanto Umarello Rosso aveva formato un magnifico mazzo si fiori e si era avvicinato alla casa della zdaura.
Nel vedere la porta aperta, entrò senza timore ma una volta entrato si avvicinò alla zdaura che gli disse:
<< Prendi le cesoie che scuoiamo questo lupo e ci facciamo le fodere per i sedili della bicicletta.>>
Umarello Rosso
riconobbe il lupo che lo aveva importunato in pineta,
prese le cesoie e lo scuoiò volentieri.
Zzzzac.
Dalla sua pelle ricavò due bellissimi copri sedili per le loro grazielle.
E venne la sera.
Umarello Rosso e la zdaura mangiarono i panini, presero le biciclette e andarono a ballare con gli amici fino a notte fonda.

foto e testo di maso
Annunci

8 Risposte to “”

  1. sca1 agosto 21, 2007 a 10:36 pm #

    W Umarello Rosso, che con le sue storie ci ricorda i veri valori della vita sana, in armonia con la natura.
    I [cuore] happy endings ;)

    Mi piace

  2. ErreNoveNove agosto 22, 2007 a 4:32 pm #

    A proposito di ballare fino a notte fonda..
    sono giunte notizie che nei pressi della foce del Rubicone vi sia un piccolo stabilimento balneare dove umarells e zdaure si ritrovano per ballare alle prime luci dell’alba.

    Mi piace

  3. maso_ agosto 22, 2007 a 4:38 pm #

    Pare che in quel luogo sia stato avvistato più volte Umarello Rosso

    Mi piace

  4. lattis agosto 28, 2007 a 8:59 am #

    idolo

    Mi piace

  5. fedaccia settembre 13, 2007 a 12:22 pm #

    fantastico!

    Mi piace

  6. utente anonimo ottobre 13, 2009 a 4:52 pm #

    non ho parole…adoro l’ umarell e la  zdaura della favola…bravo!
    il miglior anti depressivo che potessi incontrare!
    chiara

    Mi piace

  7. JayDB ottobre 13, 2009 a 8:41 pm #

    Gli umarell rossi e le zdore loro innamorate non son mica sprovveduti qualsiasi come certi Cappucceti e nonne della nostra infanzia…

    Mi piace

  8. utente anonimo ottobre 15, 2009 a 1:13 pm #

    Io più che un badile avrei fatto usare alla zdaura una suora da letto…faceva più atmosfera da camera da letto!! Enrica

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: