24 Lug

INNAFFIARELL

Pomeriggio estivo.
37 gradi all’ombra, al sole di più.
Un bisogno impellente smuove le sinapsi dell’umarell che in casa si stava annoiando: "Devo assolutamente lavare lo zerbino unto* che tengo in garage sotto la macchina"
Cappellino.
Scale.
E l’umarell scende in cortile.

foto di stefi


*per non sporcare il pavimento del garage

Annunci

4 Risposte to “”

  1. marabotto luglio 24, 2007 a 3:01 pm #

    che poi non si nota affatto, ma è a torso nudo con braghe in gabardine (con piega) e ciabatte tipo mare di tre misure più grandi
    stefi

    Mi piace

  2. fantasmucola luglio 25, 2007 a 11:42 am #

    alla faccia dello zerbino! sembra un monolocale!

    Mi piace

  3. soslow luglio 25, 2007 a 12:43 pm #

    Le ciabatte tipo mare di tre misure più grandi sono motivo di lite frequente con mio padre (versione umarell) che si ostina nell’indossarle nonostante scivolino via in continuazione… l’ultima volta è persino caduto e si è fatto male!
    Tutto per provare la ciclette… io gli dicevo “togliti quelle cose, guarda che ti fai male” lui imperterrito mima lo spinning e cade. Ho riso, poco poco ma ho riso.
    Cecilia

    Mi piace

  4. maso_ luglio 25, 2007 a 2:29 pm #

    Gli umarells per tutto l’inverno sono molto attenti a non sprecare nulla, ma d’estate adorano sprecare l’acqua. Voglia di mare?

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: