Archivio | giugno, 2005
17 Giu

UMARELLS ESTREMISTI

Un cartello del genere scritto con il pennarello ed attaccato ad una parete con lo scotccch non avrebbe avuto lo stesso effetto intimidatorio. Forse stavolta gli umarells hanno esagerato.

foto di ponyluna

16 Giu

UMARELL GIARDINIERE

Gli umarells più sensibili snobbano l’orto e si dedicano alle rose, bellissime rose, profumatissime rose, ma…

foto di cristiano verondini

15 Giu

POST IT DA UMARELL

Gli umarells trascorrono tanto tempo in cantina, uno di questi è l’umarell Beppe. Purtropo Beppe con l’avanzare dell’età ha qualche problemino di memoria e si dimentica di spegnere la luce. Come fare a dire (senza mettersi a litigare) all’umarell Beppe che la luce si deve spegnere? Semplice, basta un cartello, anzi, un bigliettino attaccato con lo scotch.

foto di andrea resca

14 Giu

PARADISO UMARELLS

Tanti alberi, tanta erba, tanta terra, baracche, bidoni di plastica, acqua nera, reti metalliche, grate, paletti di ferro, orto privato e cartelli di divieto evriuer… non è forse questo il migliore dei mondi possibili? Chi può darti di più? E l’umarell si sente in paradiso.

foto di maso

13 Giu

MA NONOSTANTE TUTTO…
UMARELLS RULE

Poco importa che il quorum non sia stato raggiunto, gli umarells se ne fregano e tornano senza porsi troppe domande ai loro orti favelas, tanto la prossima settimana si parlerà di altro e loro dall’alto della loro esperienza lo sanno, come sanno che il dato più importante emerso da questo test elettorale è che a Bologna gli umarells sono ancora la forza di  maggioranza! Umarells rule

foto di maso  

12 Giu

UMARELLS E URNE

Ed è arrivato il giorno del referendum. Votare, che bello! All’umarell piace questo momento perchè da un minimo senso ad una domenica di giugno che in altro modo sarebbe ripetitiva e priva di significato. L’obiettivo dell’umarell è essere il primo della lista del seggio a votare e per questo si sveglia prestissimo e si reca alle urne prima che il gallo canti. Poi ci sono gli umarells che vanno alle urne più tardi, dopo la messa e fanno un pò di fila insieme agli altri umarells (agli umarells piace fare qualsiasi genere di fila e se possibile discutere). Gli umarells che si recano a votare al pomeriggio sono una minoranza, un pò come quelli che vanno a votare il lunedì. Il raggiungimento del quorum e le scelte politiche innovative della nostra nazione sono da sempre nelle loro mani.

foto di ponyluna

11 Giu

RIVOLTA

Per anni gli umarells ed i loro cartelli hanno fatto il bello ed il cattivo tempo della costituzione italiana… ma qualcuno ha finalmente deciso di ribellarsi utilizzando un linguaggio semplice ed efficace, in modo tale che gli umarells capiscano ed abbassino la cresta. Primi focolai di rivolta allo strapotere umarellico sulla buchetta della pubblicità.

foto di billo

10 Giu

VIETATO GIOCARE

L’umarell odia i rumori che non siano quelli provenienti da ruspe, trapani e martelli pneumatici. L’umarell non sopporta i bambini, i loro schiamazzi e le loro inesauribili energie. Quando in un condominio ci sono dei bambini calciatori, gli umarells si disperano e l’unica arma che hanno per sconfiggerli rimane quella di attaccare cartelli severissimi.

foto di Alberto Mazza

9 Giu

CHIUDETE QUEL CANCELLO!

Il solito scotcch, assenza di puntini (tranne uno alla fine), la parola SEMPRE, l’utilizzo arcaico dei verbi, le specificazioni, le abbondanti sottolineature ed il ringraziamento in corsivo. Umarells rule!

foto di ponyluna

8 Giu

IL FORUM CONDOMINIALE

Stanchi di attaccare cartelli inascoltati, gli umarells si sono rivolti all’oscuro amministratore di condominio che con parole più incisive ha stilato numerosi divieti. Solito scottcccch ai lati del foglio… poi la comunicazione si è trasformata in un forum rancoroso.

foto di billo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: